mod_eprivacy
25 - 04 - 2019

La leggenda del Muiraquita

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

 

muiraquita


Anticamente, in una regione sperduta della foresta, esisteva una tribù di valorosi guerrieri che aveva una particolarità: era composta solamente da donne, conosciute in tutta la regione col nome di Amazzoni.

Il solo pronunciare questo nome, faceva impallidire chiunque, tanto erano famose per il loro coraggio.

Nessun uomo neanche se bambino poteva, secondo la loro legge, stare nel villaggio.

Solo una volta all'anno, quando giungeva il tempo di festeggiare la Luna, le Amazzoni invitavano gli uomini della vicina tribù Uaboi a stare per quel breve periodo con loro, per accoppiarsi, in modo da evitare la estinzione del gruppo.

Durante questo breve spazio di tempo ogni Amazzone conviveva con un Indio Uaboi, ma, finita la festa della Luna, la regola obbligava l'uomo a ritornarsene nel suo villaggio, mentre le Amazzoni si ritrovavano ancora tra loro.

Era questo il motivo per cui ogni Amazzone doveva evitare qualsiasi innamoramento con il temporaneo compagno.

Naturalmente, molte di loro, durante il periodo dell'accoppiamento, restavano gravide: passati nove mesi, quando giungeva il momento del parto, se il neonato era di sesso femminile, restava nel gruppo, dove sarebbe diventato una Amazzone; se, invece, era di sesso maschile, veniva allontanato dal villaggio secondo la legge e consegnato alla tribù degli Uaboi.

Venne una notte, in cui, terminato quasi il periodo di questi festeggiamenti alla Luna, una giovane e bella Amazzone, innamorata del suo Indio Uaboi, in preda alla tristezza, si recò in riva al fiume per piangere a calde lacrime per l'inevitabile distacco dal suo amato Indio.

Pianse a lungo e in silenzio, per non essere sorpresa dalle compagne.

Ad un tratto notò che le sue lacrime scivolavano nelle acque e, giunte a contatto col fango sottostante, si trasformavano d'incanto in tante pietre verdi a forma di piccole rane.

Stupita per l'incantesimo afferrò una di queste pietre e la tirò fuori dall'acqua per vederne meglio la forma.

Al contatto con l'aria, la rana di pietra diventò ancora più verde.

Era il "Muiraquita".

Il giorno dopo, giunto il momento dell'addio, la giovane Amazzone diede al suo compagno il Muiraquita, ricordandogli che non era solo un dono: si trattava di un amuleto che l'avrebbe protetto da tutti i pericoli e dalle malattie.

Fu così che il loro addio diede origine all'amuleto più straordinario e famoso di tutta l'Amazzonia.

 

condividi questo articolo

Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.