mod_eprivacy
21 - 08 - 2019

La leggenda di Lana di Motta

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

 

lana di motta


Nel 1409 Bianca di Navarra divenne Vicaria del regno, e il Conte di Modica Bernardo Cabrera avrebbe voluto sposarla per aumentare il suo potere. La regina Bianca non volle sposarlo ed il conte la inseguì per tutto il regno. La regina chiese aiuto al suo ammiraglio Sancio Ruiz de Livori che catturò Giustiziere facendolo rinchiudere nel Castello di Motta. Una congiura era in atto contro il Conte: Jana, una fedele e astuta damigella della regina Bianca, d'accordo con l'ammiraglio Sancio e della regina, si travestì da paggio e si fece assumere dal conte convincendolo a tentare un'evasione per cercare di sposare la regina Bianca. Il conte abboccò e una notte, fattolo travestire da contadino, Jana lo fece calare da una finestra del castello con una corda; ma ad un certo punto, Jana mollò la corda,e il conte cadde dentro una grossa rete preparata precedentemente dove rimase tutta la notte; al mattino Jana, rivelatasi,lo fece imprigionare al Castello Ursino di Catania.

 

condividi questo articolo

Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.