mod_eprivacy
17 - 01 - 2019

Le campane di Santa Brigida

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

 

campane di santa brigida

 

Brigida, pulzella di una nobile e ricca famiglia imparentata con la casa regnante
svedese, a soli diciotto anni andò in sposa ad un uomo devoto e timorato di Dio:
l'illustre giurista Ulf Gudmarsson. La vita matrimoniale e gli otto figli non
impedirono a questi due sposi di coltivare una fede pura e abbandonata.
Nel 1342, dopo un pellegrinaggio a Santiago di Compostela, il marito decise di
ritirarsi in convento per concludere la propria vita nella solitudine con Dio e morì due
anni dopo.
Nella morte dell'amato consorte, Brigida aveva percepito in se stessa tutto il
mistero della sofferenza e soleva ripetere proprio come Giobbe: «Il Signore ha dato, il
Signore ha tolto. Sia benedetto il nome del Signore».
Aveva un sogno: recarsi pellegrina a Roma. Desiderava ardentemente morire nella
città eterna.
Dopo la morte del marito si diede alla vita ascetica nel convento di Alvastra e nel
1349, in occasione del giubileo, andò a Roma con la figlia, e a Roma visse fino alla
morte. Si racconta che quando Brigida entrò in Roma, tutte le campane della città
cominciarono a suonare a festa e suonarono ininterrottamente per circa un'ora, come
ad annunziare l'ingresso di una grande santa.
A quell'incredibile prodigio - che meravigliò perfino il papa - nessuno trovò mai
spiegazione.
Brigida fu pellegrina per tutta la vita e visitò tutti i più importanti luoghi santi.
L'ultimo pellegrinaggio lo fece in Terra Santa, l'anno prima di morire.
I suoi confessori e segretari trascrissero le visioni, le estasi e le rivelazioni di cui fu
costellata la sua vita mistica.
Nel 1370 ottenne dal papa il permesso di fondare l'ordine monastico del Santissimo
Salvatore, ispirato al modello agostiniano, con frati e suore, in rigida divisione, che si
incontravano tuttavia nella preghiera comune.
Il primo convento - fu instancabile! fondò ben settantotto monasteri in pochi anni,
in tutta Europa - fu a Vadstena, in Svezia, nel quale furono trasportate le sue ossa ed
ebbe come prima badessa la figlia Caterina.
Morì a Roma il 23 luglio del 1373. “Sposa e pellegrina del Signore”, come più
volte amò definirsi.

condividi questo articolo

Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
forse t'interessa anche.....
cerca
Anime e manga streaming
l'angolo del folle