mod_eprivacy
25 - 04 - 2019

Loki...il signore dell'ambiguità

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

 

loki


Perennemente in conflitto con qualcuno, Loki è l’attaccabrighe per eccellenza. Personificazione dell’astuzia fraudolenta, non si conoscono culti a lui dedicati. Sebbene a libello mitico sia chiamato <<la vergogna degli Asi>> la sua scaltrezza ha tratto d’impiccio molte volte gli altri dei. Le sue caratteristiche lo fanno somigliare al Trickster (buffone divino).

Indiscusso campione di travestimento e di una bellezza eccezionale, i suoi tratti avevano la fredda perfezione delle creazioni degli spiriti maligni ispirando paura e ammirazione contemporaneamente (vd. Medusa). Come molti dei era imparentato con i Giganti. Suo padre era Farbaliti (colpi di pericolo) e sua madre Laufey (isola frondosa), questi infusero nelle sue vene la malvagità tipica dei giganti del gelo.

La sua infanzia è avvolta nel mistero ma sappiamo comunque dei suoi due fratelli Bylistr e Helblindi. In tempi remoti aveva stretto un patto di alleanza con Odino basato sul sacro vincolo della fratellanza di sangue. I suoi congiunti però saranno costretti a portare umiliazioni e crudeli sofferenze, per espiare le crudeli colpe di Loki.

La moglie, Sigyn, sarà costretta a vegliare sul corpo martoriato del marito, raccogliendo in una ciotola il devastante liquido delle serpi che queste hanno fatto cadere sul volto di Loki, punito dagli dei per l’uccisione di Balder. Gli Asi trasformeranno poi suo figlio Vali in un lupo famelico che sbranerà il fratello Nari o Narfi, le viscere di quest’ultimo saranno usate per legare il dio al luogo di supplizio.

Loki spesso approfittava del suo polimorfismo per unirsi a focosi stalloni, è così che partorì Sleipnir, il destriero sottopiede, orgogliosamente cavalcato da Odino.

Spesso Loki si trasformava per partorire nuovi incarnazioni del male. Gli antichi ricordano della <<apportatrice di male>> quale l’orchessa Angrbodiih, dedita al meretricio, condannata al rogo per la sua immonda perversione. La cerimonia avvenne nella piazza principale di Asgardh ed erano presenti tutti di dei, alla fine Loki eccitato dallo spettacolo si diresse verso le ceneri, prese il cuore palpitante della prostituta e lo ingoiò.Per questo atto Loki partorì 3 mostri, un enorme serpente, un lupo e una fanciulla mesta e priva di grazia. Odino conscio della loro pericolosità ordino di esiliarli. Il serpente fu precipitato nelle profondità oceaniche, da allora, crescendo a dismisura, tiene il mondo con le sue spire in una presa ferrea. Il rettile è infatti chiamato <<serpe del mondo>>. Nemico per eccellenza di Thor ch tentò più volte di stanarlo. Il lupo era Fenrir (vd. Tyr). La fanciulla, Hel, venne esiliata in fondo al Niflheim: gli dei ne fecero la signora degli inferi, orripilante regina con un macabro corteo di servitori che dispensa pene e tormenti ad ingloriosi trapassati. Loki alla fine dei tempi sarà uno dei capi delle schiere del male.

 

condividi questo articolo

Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
forse t'interessa anche.....
cerca
Anime e manga streaming
l'angolo del folle