mod_eprivacy
23 - 02 - 2019

Natura e miti

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

 

natura e miti


Uno dei primi abitanti dell’universo fu MUNDILFARI che ebbe due figli: un maschio e una femmina. Erano molto belli con colorito rosso e guance paffute. Il padre orgoglioso decise che i due figli avrebbero dovuto avere due nomi fighi: la fanciulla fu Sol e il maschio Mani (luna).

Ma gli dei avevano già creato il sole da una favilla incandescente, dovevano punirli. Sol, sposa di Glenir (splendore) fu presa e mandata a guidare il carro che portava il sole, trainato da due possenti destrieri ARVARKR (prima veglia) e ALSUIDHR (supremo nella forza\molto saggio). Un portentoso mantice provvedeva a raffreddare i ventri dei cavalli. Ogni giorno Sol va col carro da Est verso Ovest inseguita da un lupo spaventoso Skoll (il traditore). Il lupo nacque in una foresta ad oriente di Midhgard, la foresta di ferro, da una strega orribile che oltre a lui generò un casino di bestie fameliche.

A Mani fu affidato il carro della Luna. Ma Mani si sentiva solo e così rapì Bil e Hinki, due bambini che stavano guardando la luna dal riflesso di un pozzo, questi furono legati al carro (i mari lunari). Per questo i vecchi raccontano ai nipoti la storia perché non cadano nei pozzi.

Anche Mani era inseguito da una bestia della strega, il lupo Hati (odio\nemico). Uno dei primi giganti dello Jöthunheim fu Nörfi che aveva una figlia di una bellezza selvaggia chiamata Nott (notte), affascinante e terrificante nello stesso tempo, con carnagione scurissima e capelli neri.

Nott sposò Naglfari (oscurante) e dalla loro unione nacque Audhr (spazio – inteso come universo).

Ma non si accontentò di un marito e sposò anche Annarr (secondo) dal quale ebbe una figlia chiamata JÖrdh (terra).

Nott non trovando l’anima gemella trascorreva notti inquiete fino a che conobbe Dellinrgr (giorno di primavera) e se ne innamorò. La coppia rappresentava il sogno mai realizzato dell’unione degli opposti.

I due fecero un figlio, Dagr (giorno). Gli dei si vollero congratulare per la bellezza del figlio e regalarono alla coppia cavalli e un carro ricchissimo. I due cavalli erano così veloci da fare il giro del globo in dodici ore Nott chiamò il suo Hrimfaxi (gelida criniera), la sua bava è la rugiada mattutina.

Non appena arriva Nott si lancia al galoppo Dagr con Skinfaxi (luminosa criniera).

 

condividi questo articolo

Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
forse t'interessa anche.....
cerca
Anime e manga streaming
l'angolo del folle