mod_eprivacy
23 - 07 - 2019

Njordhr: Il signore delle navi

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

 

Njordhr


E’ stato identificato con <<madre terra Nerthus>> di Tacito, nella posteriore elaborazione nordica è il nume tutelare del mare e del vento, signore delle perturbazioni, la simbologia della barca come mezzo che porta il cadavere è caratteristico (vita-morte) negli dei Vani di cui N. è il massimo esponente.

N. viveva a Noatun (il recinto delle navi), espressione che gli antichi usavano per indicare la enorme distesa oceanica o i porti. Pur essendo dei Vani, quando questi firmarono la pace con gli Asi, lui andò a vivere ad Asgardh.

Rispettando le consuetudini dei Vani, N. aveva avuto rapporti incestuosi con la sorella e da questa unione nacquero Freyr e Freya. Per compiacere gli dei aveva sposato poi Skadhi, la gigantessa figlia di Thiazi. Ma non fu un matrimonio felice. Skadhi era una creatura della brina abituata a sentire il gelo, a sentire il richiamo dei lupi. Era chiamata la “signora delle navi>> e avrebbe voluto vivere a Thrymheim (la dimora del frastuono) dove aveva regnato suo padre. Così i due avevano fatto un patto: 9 giorni a Thrymheim, e 9 giorni a Noatun. Si dice che i marinai potessero sentire i lamenti di N. durante i 9 giorni a Thrymheim, così come i cacciatore sentivano il contrario. Per questo N. era molto capriccioso e un colpo di fortuna poteva mutare subito nel contrario. N. tutelava anche il viaggio nell’aldilà barca-pira.

 

condividi questo articolo

Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.