Rituali massonici: istruzioni al grado di maestro

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Categoria: Massoneria
Visite: 3090

 simboli massonici

 

Età: Cinque anni e più.

Ora di apertura : Mezzogiorno.

Ora di chiusura : mezzanotte.

Batteria * *** *** ***

Ordine : Mano destra aperta orizzontalmente con le dita distese e unite ed il pollice separato a squadra, poggiato contro il fianco sinistro al di sotto del petto. Braccio sinistro teso all'indietro e con la palma della mano verso l'esterno.

Piedi a squadra a 90'.

Segno : Stando all'Ordine. portare la mano sinistra lungo il fianco sinistro; ritirare a scatto la mano ed il braccio destro lungo la vita facendo ricadere il braccio destro sul fianco destro.

Questa parte del Segno, che è il riconoscimento. si completa, quando è presente la bara nel Tempio. con i segni di "dolore" e di "rispetto", e cioè:

- alzare le mani verso il cielo con le dita separate reclinando il capo leggermente all'indietro. facendo quindi ricadere le braccia lungo il corpo;

reclinare leggermente il corpo ed il capo in avanti, portare la mano destra all'altezza del centro della fronte leggermente scostata da questa. con la palma e dita unite rivolte verso la fronte, come in un cenno di rispettoso saluto, riassumere quindi la posizione all'Ordine.

Passi : eseguire prima, con le posizioni all'Ordine rispettive. i passi da Apprendista seguiti da due passi da Compagno d'Arte. Porsi all'Ordine in Grado di Maestro e alzando molto i piedi, come a superare degli ostacoli. fare ancora tre passi il primo a destra. il secondo a sinistra. il terzo a destra verso il centro, riunendo ogni volta i piedi a squadra di 90'.

Parola Sacra : M..B..

Parola di Passo : T . N

Toccamento

1) prendersi scambievolmente la mano destra. con la mano ad artiglio. per stringere le palme. Tenersi così. pronunciare alternativamente le due parti della Parola Sacra:

2) avvicinare reciprocamente il piede destro per la parte interna:

3) toccare il ginocchio destro con il proprio ginocchio destro. Flettendo leggermente:

4) avvicinarsi con la parte superiore del corpo:

S) posarsi reciprocamente la mano sinistra sulla spalla destra. per tenersi più strettamente e attirarsi l'un verso l'altro.

I Fratelli Lavorano in Camera di Mezzo con il capo coperto.

 

NOTE SUL TEMPIO

La Camera di !Rezzo NON è una Camera di lutto se non si prevede che debba. svolgersi.

il Rito di Iniziazione al Terzo Grado di qualche Fratello Compagno d'Arte. Pertanto i

simboli di lutto (maglietti ricoperti di stoffa nera. velario nero alle pareti, ecc.) non

debbono essere normalmente presenti nel Tempio ed i Fratelli Maestri NON porteranno

le insegne a lutto.

La decorazione del Tempio per i normali Lavori di Terzo Grado - quando cioé non siano previste Iniziazioni - comporterà solamente quanto segue:

- la disposizione del Quadro di Loggia dei Terzo Grado: - nove Luci raggruppate per tre. rispettivamente all'Est. al Sud ed all'Ovest; - la moderata illuminazione del Tempio.

Questa disposizione di decorazione verrà effettuata dal Maestro delle Cerimonie all'inizio della ripresa dei Lavori del Terzo Grado o su richiesta del Maestro Venerabile.

 

RIPRESA DEI LAVORI DELLA CAMERA DI MEZZO

Ve=mo - Fratelli, i Lavori di questa Rispettabile Loggia devono proseguire nella Camera di

- Mezzo. Fratello Maestro delle Cerimonie, conducete i Fratelli Compagni d'Arte fuori

- dal Tempio, avvertendoli di attendere la ripresa dei Lavori nel loro Grado.

M.d.C. ESEGUE

Ven.mo - Fratello Maestro delle Cerimonie, provvedete a decorare il Tempio per la-Camera di

- Mezzo.

M.d.C. ESEGUE

Ven.mo - * * * Batte tre colpi di Maglietto. Fratelli, assistetemi a riprendere i Lavori nella

- Camera di Mezzo.

Il Maestro delle Cerimonie si alza ed accende la "Menorah" o candelabro a sette braccia.

Ven.mo - Fratello l° Sorvegliante, siete voi Maestro ?

l° Sorv. - Venerabilissimo Maestro, come Apprendista ho imparato a conoscere gli strumenti

- del Libero Muratore ed ho salito una scala dritta di tre gradini; come Compagno

- d'Arte ho imparato a servirmi degli strumenti ed ho salito una scala curva di cinque

- gradini; ora conosco l'Acacia e sono in grado di lavorare sulla Tavola da Disegiio.

Ven.mo - Rispettabilissimo Maestro 1° Sorvegliante, a che ora i Maestri riprendono i loro

- Lavori ?

1° Sorv. - A mezzogiorno, quando i1 Sole è allo Zenit e la Luce irradia con la massima potenza.

- Siamo pronti a riceverla in noi.

Ven.mo - Rispettabilissimo Maestro 1° Sorvegliante, tutti ì presenti sono Maestri Liberi

- Muratori

1° Sorv. - Rispettabili Fratelli Maestri, in piedi all'Ordine!- Batte un colpo di Maglietto

I1 1° Sorvegliante e tutti i Fratelli che non siedono all'Oriente si alzano e si pongono all'Ordine; il 1° Sorvegliante. senza lasciare il suo posto. controlla con lo sguardo le due Colonne:

1° Sorv. - Venerabilissimo Maestro, dai segni che danno, ma più ancora-dalla loro nuova

- disposizione interiore, riconosco tutti i Fratelli presenti come Maestri

- Liberi Muratori.

Il Venerabilissimo Maestro si alza ponendosi all’Ordine, imitato dai Fratelli che siedono all'Oriente.

Ven.mo - Rispettabilissimo Maestro 1° Sorvegliante, qual'è la vostra età muratoria in Grado di

- Maestro ?

1° Sorv. - Sette anni e più.

Ven.mo - Quale simbolo distingue il Lavoro dei Maestri ?

1° Sorv. - Compasso finalmente sovrapposto alla Squadra.

Ven.mo - Rispettabilissimo Maestro 1° Sorvegliante, vi prego di compiere sull'Altare, il Rito che

- ciascuno di noi, in questo momento, deve compiere interiormente.

Il 1° Sorvegliante si reca da solo all'Altare: da il Segno, esegue le variazioni sull'apertura della Bibbia alla pagina dei Re e del Compasso sulla Squadra. da il nuovo Segno e torna al proprio posto.

Ven.mo - Rispettabili Maestri, per i poteri a me conferiti nella ininterrotta Tradizione Muratoria,

- Alla Gloria Del Grande Architetto Dell'Universo, dichiaro ripresi i Lavori della

- Camera di Mezzo di questa Rispettabile Loggia N° all'Oriente di

- A me Rispettabili Fratelli Maestri per il Segno ...

SI ESEGUE

e per la Batteria ° ° ° ° ° ° ° ° °

SI ESEGUE

I Fratelli Maestri mettono il copricapo.

Ven.mo - Lontano dalle passioni del mondo profano e in possesso dell'Arte, lavoriamo in

- serenità. Rispettabili Maestri sedete. * Batte un colpo di Maglietto - Rispettabile

- Maestro Segretario, vi prego di leggere la Tavola Architettonica tracciata nelle

- precedente tornata.

Il Fratello Segretario esegue.

Ven_mo - I Rispettabili Fratelli Maestri possono chiedere la parola.

I Maestri che 1o ritengono necessario mostrano, direttamente al Venerabilissimo, di voler parlare. Al termine degli eventuali interventi:

Ven.mo - Rispettabile Fratello Oratore, vi prego di darci le vostre conclusioni.

Oratore - Venerabilissimo, vi prego di sottoporre La Tavola all'approvazione dei Rispettabili

- Maestri.

Ven.mo Chi approva la Tavola alzi la mano sinistra al terzo colpo del mio Maglietto .

La Tavola è approvata.

Il Maestro delle Cerimonie porta al Venerabilissimo e successivamente al Fratello Oratore la Tavola per la Firma: poi la riconsegna al Maestro Segretario che vi appone la propria quindi cambia il Quadro di Loggia.

condividi questo articolo

Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.