mod_eprivacy
17 - 01 - 2019

Meditazione sull'energia

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

 

meditazione 1

Ecco due pratiche di meditazione sull’energia che potete sperimentare su voi stessi per vedere quale è il più adatto a voi.

Meditazione sull’energia con le mani

1.   Sedetevi comodamente su una sedia dallo schienale rigido.

2.   Scuotete delicatamente le mani per un minuto…

3.   Mettete le mani davanti a voi come se teneste tra loro un palloncino, i gomiti sui fianchi, le spalle rilassate, i palmi, l’uno di fronte all’altro, a trenta centimetri di distanza… Mani e dita morbide e rilassate.

4.   Concentratevi sullo spazio tra le mani…

5.   Molto lentamente cominciate ad avvicinare o allontanare le mani, tenendo i palmi l’uno di fronte…

6.   Continuate a concentrarvi su questo spazio, registrando le sensazioni tra le mani…

 

Potreste avere la sensazione che lo spazio delimitato dalle mani sia percorso da forse magnetiche di poli opposti e provare una leggera resistenza nell’avvicinarli. Alcuni descrivono questo spazio come una forma di attrazione e vitalità. Forse sentirete un formicolio e una lieve carica, forse percepirete lievi pulsazioni sulla punta delle dita e sui palmi. Va detto in ogni caso che queste sensazioni non sono necessarie perché la meditazione sia efficace. In tali momenti siete concentrati su un livello di energia sottile che può portare all’illuminazione.

 

Meditazione sull’energia in posizione seduta

1.   Prendete una sedia diritta con un comodo schienale.

2.   Sedetevi sull’orlo tenendo dritta la schiena ma senza assumere una posizione rigida… Abbassate leggermente il mento, raddrizzando il collo e la nuca… Tenete le ginocchia discoste, in linea con le spalle… la lingua appoggia lievemente sul palato… appoggiate le mani sulle gambe. Rilassatevi in questa posizione, senza rigidità…

3.   Lasciate andare la mente alla meditazione, portando consapevolezza al corpo… (per due minuti.)

4.   Adesso appoggiatevi allo schienale, rilassatevi e notate quello che sentite… (per un minuto)

5.   Tornate a sedervi sull’orlo della sedia e ripercorrete le diverse fasi della meditazione.

Forse all’inizio vi sembrerà che la posizione non sia comoda. Dopo due o tre tentativi forse concluderete che è la forma di meditazione a voi più congeniale perché vi percepite alla stregua di un campo energetico vivo e dinamico. Una volta che la consapevolezza entra nel campo energetico, scoprirete di essere molto di più di un sé fisico, di un corpo con scheletro e muscoli. Siete anche un sé di energia in contatto diretto con l’energia dell’universo. Non è una metafora. È un fatto.

 

condividi questo articolo

Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
forse t'interessa anche.....
cerca
Anime e manga streaming
l'angolo del folle