mod_eprivacy
23 - 02 - 2019

Maschera di ferro

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

 

Fu fatto prigioniero durante il regno di Luigi XIV, ma fu subito isolato e il suo volto nascosto da una maschera, che portò per il resto della sua vita. I romanzi di Alexandre Dumas ipotizzano che fosse il gemello del re, rinchiuso per impedirgli di salire al trono, ma questa versione è interamente di fantasia. Che un prigioniero il cui volto era coperto da una maschera sia davvero esistito lo sappiamo principalmente dalle lettere del suo carceriere, Benigne d’Auvergne de Sant-Mars, scriveva al ministro della guerra, il Marchese di Louvois. Dalla loro corrispondenza si ricava che l’uomo era stato arrestato nel 1699 e imprigionato a Pinerolo, che all’epoca era una piazzaforte francese; poi, sempre insieme a Saint-Mars, era stato trasferito al castello di Exiles, quindi sull’isola di Santa Margherita, al largo di Cannes, e infine alla Pastiglia, dove morì nel 1703. Sono state proposte oltre 52 possibili identità per il prigioniero, ma studiando i documenti e i registri delle prigioni,dice lo storico francese Jean Christian Petitfils, Perché gli fu messa la maschera? (sostiene Petitfils) <<perché rappresentava un simbolo di terrore. Poteva servire ad alimentare le voci su quanto il re fosse potente e spietato>>. Anche lo studioso John Noone pensa che il prigioniero fosse Dauger, ma anche convinto che la maschera avesse un altro scopo. Insomma, quella della Maschera di Ferro potrebbe essere stata solo la storia di una crudeltà inflitta per fini pubblicitari; in effetti, Saint-Mars iniziò come umile moschettiere e finì al culmine della carriera, per diventare Governatore della Pastiglia. Non stupisce, dunque, che per tutto quel tempo si sia portato sempre appresso, in ogni carcere a cui veniva promosso, anche il prigioniero con la maschera. Esiste addirittura un documento, risalente al 1687, in cui descrive il passaggio dalla città di Grasse di un corteo guidato a Saint-Mars su un cavallo bianco, seguito dall’uomo nella maschera di ferro seduto su una portantina. conclude Noone.

condividi questo articolo

Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
forse t'interessa anche.....
cerca
Anime e manga streaming
l'angolo del folle