mod_eprivacy
24 - 03 - 2019

Attori / attrici

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Esistono probabilmente poche categorie di persone inclini e sensibili ai presagi e alle superstizioni come quella degli attori e delle attrici, ed è chiaro che ciò è dovuto al loro temperamento artistico.

Sempre alla mercè dei mutevoli gusti del pubblico, essi sono perennemente a caccia di segnali che possano incoraggiarli nella loro arte ed evitano invece quelli suscettibili di indicare insuccesso.

sarebbe praticamente impossibile elencare tutte le solo superstizioni, non fosse altro perché molte si riferiscono a una singola compagnia o addirittura a un particolare individuo; ma ecco una selezione di alcune tra le  più ampliamente diffuse e generalmente considerate.

Le cose possono mettersi male per gli attori e le attrici già dal momento in cui entrano nel loro camerino, che naturalmente  non recherà mai il numero 13! si dice che porti male tenere appese fotografie nella stanza, e non c'è attore che ami essere guardato dall'altro da un altro membro della compagnia mentre si sta truccando o di fronte allo specchio.

La zampa di coniglio è ovviamente indicata come amuleto portafortuna, ancor meglio se usata a mò di piumino per applicare il sorro sulle guance.

Sarà sempre conservata nella scatola del maquillage e perderla corrisponderà a un presagio di disastri.

Le trousse per il trucco devono sempre essere tenute in disordine, ma rovesciarne una equivale a un brutto segno (un'interessante variante in proposito si riferisce alle ballerine, le quali credono che se si rovescia della cipria sul pavimento bisogna danzarvi sopra immediatamente se  si vuole che l'incidente sia foriero di buona sorte).

Si dice che le parrucche siano di buon auspicio, e questa è la ragione per cui molti attori le vogliono indossare anche quando il copione non lo richiede;   il semplice gesto di allontanare con un calcio un paio di scarpe dà adito a presagi:se entrambe ricadono sulle suole e rimangono in tale posizione, ciò porterò bene, ma se si rovesciano allora seguiranno guai.

Ecco perché, incidentalmente, nessun attore vorrà correre il rischio di lasciare le sue scarpe su una sedia nel camerino.

La gente di teatro crede che un attore debba sempre lasciare il proprio camerino avanzando per primo il piede sinistro e che lo scricchiolio delle scarpe al momento del debutto è sempre un segno di buon auspicio per lo spettacolo.

A parte l'imbarazzo, il fatto d’inciampare entrano in scena produrrà come minimo un'inversione di battute nel corso della serata, mentre il fatto che i costumi si impiglino da qualche parte nello scenario implicherà pure una "papera", a meno che l'attore non torni sui suoi passi e non ripeta l'entrata.

al contrario, invece, se un attore cade involontariamente durante una rappresentazione, può star sicuro che otterrà un altro ingaggio nello stesso teatro.

Per quanto riguarda i costumi, non devono mai essere indossate le penne del pavone in quanto foriere di malasorte, anche s indossate da qualcuno del pubblico.

In America, persino l'immagine fotografata o dipinta di uno struzzo sul palco è segno di malasorte; in scena vanno usati soltanto fiori artificiali, e deve essere evitato a tutti i costi il colore giallo, che sembra proprio non andare d'accordo con le luci della ribalta.

In occasione della prima, non si deve mai augurare la buona sorte a un attore per non offendere gli dei della fortuna, e anzi è bene salutarlo dicendo: "ti possa rompere una gamba!!".

condividi questo articolo

Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
forse t'interessa anche.....
cerca
Anime e manga streaming
l'angolo del folle